Resoconto verbali e assemble

Il giorno 20 del mese di ottobre nell'anno 2015 alle ore 21.30

si è riunita, presso la sede sociale sita in "FORLÌ" via Orceoli n°15, , l'Assemblea straordinaria dei soci della ASD " CIRCOLO SCACCHISTICO FORLIVESE".

PARTECIPANTI :

  • Presiede l'asssemblea il Presidente Bartoletti Fabrizio
    1. Presenti partecipanti 16

    2. Bassetti Martino, Bassetti Danilo, Ferrini Sonia, Bartolozzi Roberto, Bartoletti Fabrizio, Petrini Roberto, Monti Giovanni, Monti Stefano, Alberti Marco, Neri Augusto, Ravaioli Marco, Vallicelli Matteo, Carrea Nicola, Ranieri Michele, Bordet Matthieu, Gramellini Fabio.
    3. per deliberare sul seguente ordine del giorno :

      1. Proposta di apertura Partita IVA
      2. Approvazione bilancio d'esercizio 2014/2015
      3. Attività sportiva e prossimi tornei
      4. Varie ed eventuali

 

Verificato il raggiungimento del numero legale e la presenza di tutti i componenti del Direttivo il Presidente giudica l'assemblea regolarmente costituita e procede all'esame dei vari punti dell'ODG viene aperta l'assemblea:

Punto 1

Proposta di apertura Partita IVA

Il vicepresidente Bassetti Martino illustra all'assemblea la nuova impostazione che è necessario dare al circolo per poter svolgere in modo completo tutte le attività per la divulgazione del gioco, con particolare riguardo allo svolgimento dei corsi nelle scuole. Alcune scuole intendono organizzare corsi di scacchi mediante accordi con il Circolo Scacchistico Forlivese, in virtù del quale esso fornisce un proprio istruttore qualificato dal CONI. Premesso che la promozione dell'insegnamento degli scacchi nelle scuole, così come l'attività didattica, sono parte degli obiettivi istituzionali del Circolo, l'accordo prevede che i costi dell'istruttore vengano pagati tramite l'emissione di fattura intestata al Circolo. Per questo il circolo deve dotarsi di partita iva e quindi entrare in una contabilità più complessa e rigorosa. Il socio Alberti chiede quali sono gli adempimenti obbligatori per quanto riguarda il sito internet del circolo, gli risponde il presidente Bartoletti Fabrizio dicendo che a parte la pubblicazione di statuto, atto costitutivo e regolamenti (che tra l'altro sono già pubblici) non gli risulta altro, ma che per sicurezza si impegna a chiedere delucidazioni in merito al commercialista. Dopo una breve dissertazione e il palese assenso dell'assemblea si va alla votazione per formalizzare:

l'assemblea con voto unanime approva la mozione per la richiesta della partita iva e di tutto ciò che ne consegue a livello di tenuta contabile.

Punto 2

Approvazione quota sociale esercizio 2015/2016

Il vice presidente Bassetti Martino chiede anche di votare per introdurre una quota sociale differenziata per maggiorenni e minorenni come da verbale del Consiglio Direttivo del 29/09/2015 : con voto unanime, l'assemblea approva.

Punto 3

Composizione squadre partecipanti al campionato italiano a squadre

Il tema viene presentato dai consiglieri Roberto Bartolozzi e Roberto Petrini. Dopo una lunga discussione riguardo alle squadre da costituire, ai team che le comporranno in relazione agli obiettivi da raggiungere, ma soprattutto in modo da coinvolgere più soci del circolo possibile, si decide di costituire 3 squadre. Una che affronterà il campionato cat.B con l'aspettativa di una nuova promozione in A e le altre due squadre giocheranno il campionato di promozione. Al fine di poter aspirare al raggiungimento della promozione in serie A, si discute sulla possibilità di ingaggiare un forte giocatore che possa fare risultato nella prima scacchiera. Già in precedenza era stato contattato un Maestro FIDE al quale era stato richiesto di tenere un corso di scacchi presso il ns circolo al quale avrebbero aderito un largo numero di soci. Si conviene che sarebbe auspicabile che l'iniziativa fosse finanziata, a titolo pubblicitario, da un istituto di credito.La socia Sonia Ferrini si prende l'incarico, in accordo con l'assemblea, di contattare la Cassa dei Risparmi di Forlì.

Punto 4

Varie

  • Il socio Vallicelli esprime un suo pensiero: spiega all'assemblea che se il circolo non è un luogo "accogliente" e se non attrae i soci che lo frequentano con attività interessanti, diventa privo della sua principale funzione e quindi non ha più senso frequentarlo. Il vice presidente Bassetti Martino replica che l'attività del circolo è svolta dagli stessi soci che se ne devono caricare gli oneri della sua organizzazione per poter beneficiare poi della partecipazione stessa. Il direttore tecnico Bartolozzi propone di organizzare insieme ad altri associati una "lezione" di scacchi ogni primo martedì del mese, proposta accolta con molto gradimento da tutti. Vallicelli a sua volta si candida ad aprire e gestire una pagina facebook per il circolo, e l'assemblea accoglie la proposta .
  • Il consigliere Giovanni Monti chiede anche di valutare una diversa quota per eventuali disabili o (ma in questo caso espresso ironicamente) per gli ultrasettantenni. Chiede anche di valutare l'acquisto di una stufetta portatile da utilizzare nei casi in cui il riscaldamento dello stabile dovesse essere insufficiente o, per qualche motivo, spento. Varie sono le risposte e in diversi si impegnano a riesaminare la questione o di fare delle proposte concrete dopo qualche verifica.
  • L' Assemblea si conclude alle ore 23.20

    Il Segretario
    Il Presidente
    Martino Bassetti
    Fabrizio Bartoletti