Prefazione:

Il porsi del Convegno come punto d'incontro trEuleroa due discipline così distanti nelle strutture e negli apparati ne ha reso 1'organizzazione ancor più affascinante. Il merito e certamente di chi, nell'uno e nell'altro settore, ha saputo apprezzare la novità e la ricchezza dell'idea, contribuendo in modo essenziale alla sua concreta realizzazione. I Comuni di Forlì e di Forlimpopoli, la lega Scacchi Uisp, l'organizzazione del Torneo Internazionale, l'Associazione scacchistica e culturale Popilia e la sezione di Forlì di Mathesis sono coloro che con grande impegno hanno reso possibile l'iniziativa, ma anche il sostegno del Provveditorato agli Studi di Forlì e stato fondamentale per collegarci con il mondo della scuola, che riteniamo interlocutore essenziale per la prosecuzione del nostro lavoro. Un sentito ringraziamento va infine ai relatori, docenti di chiara fama ed esperti nel settore, i cui contributi, che qui raccogliamo, saranno certamente utili a chi, da ogni parte d'Italia, ha manifestato vivo interesse per la novità che proponiamo e desidera sperimentarla nel proprio ambito.

Luca Barzanti-Stefania Fabbri

relatori:

  • Edmar Mednis : Q+RP Vs. Q endgames : accepted theory and latest developments.
  • Ettore Santi : Il gioco degli scacchi nella formazione scolastica.
  • Bruno D'Amore : I giochi di strategia nella didattica dalla scuola materna all'università.
  • Luca Barzanti e Stefania Fabbri : Gli scacchi come strumento per la didattica della matematica.
  • Roberto Magari : Scacchi e probabilità.